Som besökare på Dayviews samtycker du till användandet av s.k. cookies för att förbättra din upplevelse hos oss. Jag förstår, ta bort denna ruta!
Forgotten password?
  • Logga in med
Annons
Sign up!

August 2018

M
T
W
T
F
S
S
 
 
1
2
5
6
7
10
11
12
13
16
17
18
21
23
25
26
30
31
 
 
 

September 2018

M
T
W
T
F
S
S
 
 
 
 
 
1
2
3
4
5
24
25
26
27
28
29
30
 

Friday 14 September   photo 6/8

The Stolen Eagle
-----------------------------------------
DOWNLOAD: http://urllio.com/qcw1y
-----------------------------------------
In Gallia nel 52 a.C., due soldati romani, il legionario Tito Pullo e il centurione Lucio Voreno, hanno il compito di recuperare l'Aquila personale di Giulio Cesare, rubata dal suo campo nel cuore della notte. Con la sua campagna elettorale in Gallia arrivata a una conclusione positiva, la popolarità di Cesare continua a crescere. È tuttavia rattristato quando riceve notizie dal suo buon amico Pompeo Magno che sua moglie, la moglie di Pompeo, è morta di parto. Al Senato, Pompeo deve difendere la prolungata assenza del suo amico e co-console Cesare contro le accuse di corruzione e di condurre una guerra illegale. È tutto uno stratagemma, tuttavia, mentre sta complottando per eliminarlo. Nel frattempo, Atia del Julii manda il figlio Ottaviano in Gallia a consegnare un dono di un bellissimo stallone al suo prozio Giulio Cesare. È fatto prigioniero lungo la strada. Fortunatamente, Voreno e Pullo lo soccorrono e, di conseguenza, entrambi ricevono il favore di Cesare.
Nella Roma pagana, 52 a.C., c'è una divisione crescente tra le classi: i patrizi (i ricchi) ei plebei (i poveri). Il governo è ugualmente equilibrato tra due uomini: Gaio Giulio Cesare e Gneo Pompeo Magno, ma la guerra in Gallia ha reso popolare Cesare e Pompeo è diffidente nei confronti della fama del suo vecchio amico. Oltre ai sospetti di Pompeo, i Patrizi sono anche preoccupati per la crescente popolarità di Caesar con i Plebes. Sul campo di battaglia, Lucius Vorenus prepara la tredicesima legione per il combattimento con i guerrieri Nevrii. Un soldato, Tito Pullo, disubbidisce agli ordini, rompe i ranghi e carica attraverso le linee nemiche. Pullo viene circondato fino a quando Voreno e una piccola banda di soldati lo salvano. Un Pullo ubriaco prende a pugni Vorenus - che ordina una ritirata della squadra di salvataggio dietro le linee romane. Di ritorno al campo, Pullo viene frustato e poi condannato a morte mentre Vorenus impartisce lezioni alle truppe sulla disciplina. Marc Antony osserva il pestaggio, godendosi lo spettacolo. In una cerimonia davanti alla tredicesima legione, Caesar accetta la resa dal Re dei Galli che deve baciare il suo stendardo, un'aquila d'oro in cima a un bastone. Con questo gesto, gli otto anni delle Gallic Wars si chiudono. Più tardi si scopre che lo standard di Cesare è stato rubato dagli spagnoli azzurri. Per evitare che il furto venga visto come un segno portentoso, Marc Antony manda Voreno a cercarlo. Vorenus recluta Pullo per unirsi a lui nella sua ricerca da quando Pullo è già condannato a morire. I due perdono i loro cavalli quando Pullo si addormenta durante l'orologio. A piedi incontrano un gruppo di schiavi ribelli guidati da uno degli schiavi di Pompeo e il duo li massacra tutti. Scoprono che gli schiavi possiedono lo standard rubato, non gli spagnoli blu. Anche Voreno e Pullo liberarono il nipote di Cesare Ottaviano, che fu rapito quando sua madre, Atia, lo mandò a consegnare un cavallo a Cesare. Ottaviano racconta a Voreno e a Pullo che una guerra civile sta tornando a Roma a causa della popolarità di Cesare. Trionfante, il trio ritorna all'accampamento e informa Cesare del risentimento di Pompeo. Cesare invia Pompeo a capo del suo schiavo, e poi progetta di marciare su Roma.
Quando la sua prima stagione fu messa in onda, Roma fu elogiata per la sua produzione high-end e lucida. Ma questo episodio ha anche dimostrato che lo spettacolo aveva più da offrire di serie impressionanti e costumi ben progettati. Quindi, accanto


The Stolen Eagle

-----------------------------------------

DOWNLOAD: http://urllio.com/qcw1y

-----------------------------------------































In Gallia nel 52 a.C., due soldati romani, il legionario Tito Pullo e il centurione Lucio Voreno, hanno il compito di recuperare l'Aquila personale di Giulio Cesare, rubata dal suo campo nel cuore della notte. Con la sua campagna elettorale in Gallia arrivata a una conclusione positiva, la popolarità di Cesare continua a crescere. È tuttavia rattristato quando riceve notizie dal suo buon amico Pompeo Magno che sua moglie, la moglie di Pompeo, è morta di parto. Al Senato, Pompeo deve difendere la prolungata assenza del suo amico e co-console Cesare contro le accuse di corruzione e di condurre una guerra illegale. È tutto uno stratagemma, tuttavia, mentre sta complottando per eliminarlo. Nel frattempo, Atia del Julii manda il figlio Ottaviano in Gallia a consegnare un dono di un bellissimo stallone al suo prozio Giulio Cesare. È fatto prigioniero lungo la strada. Fortunatamente, Voreno e Pullo lo soccorrono e, di conseguenza, entrambi ricevono il favore di Cesare.
Nella Roma pagana, 52 a.C., c'è una divisione crescente tra le classi: i patrizi (i ricchi) ei plebei (i poveri). Il governo è ugualmente equilibrato tra due uomini: Gaio Giulio Cesare e Gneo Pompeo Magno, ma la guerra in Gallia ha reso popolare Cesare e Pompeo è diffidente nei confronti della fama del suo vecchio amico. Oltre ai sospetti di Pompeo, i Patrizi sono anche preoccupati per la crescente popolarità di Caesar con i Plebes. Sul campo di battaglia, Lucius Vorenus prepara la tredicesima legione per il combattimento con i guerrieri Nevrii. Un soldato, Tito Pullo, disubbidisce agli ordini, rompe i ranghi e carica attraverso le linee nemiche. Pullo viene circondato fino a quando Voreno e una piccola banda di soldati lo salvano. Un Pullo ubriaco prende a pugni Vorenus - che ordina una ritirata della squadra di salvataggio dietro le linee romane. Di ritorno al campo, Pullo viene frustato e poi condannato a morte mentre Vorenus impartisce lezioni alle truppe sulla disciplina. Marc Antony osserva il pestaggio, godendosi lo spettacolo. In una cerimonia davanti alla tredicesima legione, Caesar accetta la resa dal Re dei Galli che deve baciare il suo stendardo, un'aquila d'oro in cima a un bastone. Con questo gesto, gli otto anni delle Gallic Wars si chiudono. Più tardi si scopre che lo standard di Cesare è stato rubato dagli spagnoli azzurri. Per evitare che il furto venga visto come un segno portentoso, Marc Antony manda Voreno a cercarlo. Vorenus recluta Pullo per unirsi a lui nella sua ricerca da quando Pullo è già condannato a morire. I due perdono i loro cavalli quando Pullo si addormenta durante l'orologio. A piedi incontrano un gruppo di schiavi ribelli guidati da uno degli schiavi di Pompeo e il duo li massacra tutti. Scoprono che gli schiavi possiedono lo standard rubato, non gli spagnoli blu. Anche Voreno e Pullo liberarono il nipote di Cesare Ottaviano, che fu rapito quando sua madre, Atia, lo mandò a consegnare un cavallo a Cesare. Ottaviano racconta a Voreno e a Pullo che una guerra civile sta tornando a Roma a causa della popolarità di Cesare. Trionfante, il trio ritorna all'accampamento e informa Cesare del risentimento di Pompeo. Cesare invia Pompeo a capo del suo schiavo, e poi progetta di marciare su Roma.
Quando la sua prima stagione fu messa in onda, Roma fu elogiata per la sua produzione high-end e lucida. Ma questo episodio ha anche dimostrato che lo spettacolo aveva più da offrire di serie impressionanti e costumi ben progettati. Quindi, accanto a un'antica Roma credibile, la storia era anche piuttosto interessante e intrigante. L'arco Stolen Eagle era solo una scusa per introdurci ai personaggi numerosi e carismatici. Tuttavia era tutt'altro che aneddotico in quanto gli eventi hanno sviluppato connessioni e dato vita a nuove relazioni. Ovviamente si è concentrato sui due protagonisti maschili ma anche gli altri personaggi hanno avuto un ruolo importante da svolgere. E 'stato affascinante vedere quello che alcuni di loro erano in grado di fare per soddisfare la propria agenda, persino manipolare i loro cari e tradire i presunti grandi amici. In qualche modo mi hanno ricordato lo spettacolo The Tudors ma ho trovato la recitazione più convincente e le loro storie molto meno superficiali.

La battaglia all'inizio era intensa e brutale ma troppo breve e meno sanguinosa che in film come Braveheart. Tuttavia non mi dispiaceva del suo livello di violenza grafica in quanto si trattava più di coprire le differenze fondamentali tra i protagonisti. Uno si comportava più come un felice berserker ubriaco, l'altro era più razionale e responsabile. In effetti il ​​contrasto tra loro era anche palpabile in altri elementi.Ad esempio i dialoghi non erano tutti in bianco e nero in quanto offrivano una seconda lezione agli attenti spettatori. Un minuto un personaggio stava difendendo la Repubblica, l'altro stava mettendo le trappole contro di essa. In una scena è stato anche geniale usare un ragazzo per tenere una conferenza a due soldati veterani su quello che stava realmente accadendo. Quindi non si trattava solo della forza fisica, ma anche della mente, dell'istruzione e della strategia. Un'altra scena che ho apprezzato molto è stata quella in cui l'aquila è stata rubata. Era buio, dinamico, inaspettato e quasi mistico. In realtà non era l'unico e pochi altri dovrebbero sorprenderti. Dopo che tutti i sorprendenti titoli di apertura hanno rivelato che l'antica Roma aveva molto a che fare con rituali e miti. Non dimentichiamo inoltre le donne bellissime, gli uomini gladiatori e altri omaggi a Dioniso.
È triste che una miniserie apparentemente molto buona, almeno per i primi 10 minuti, ne colpisca uno in faccia con una vivida pornografia come quella che trovavo da giovane adolescente in uno scantinato buio con un film segreto da 8 mm. Lo spettacolo dovrebbe mostrare a Roma com'era e come storico dell'antica storia del vicino Oriente, sembrava piuttosto accurato. Il costume è molto vivido e spesso colorato. Le acconciature sono per lo più accurate e non come alcuni film, specialmente quelli su Gesù, in cui gli uomini sono raffigurati come con i capelli lunghi. Gli uomini di quell'epoca indossavano effettivamente i capelli corti, per le statue che esistono ancora oggi e gli insegnamenti del Nuovo Testamento che concorrono. Tutto questo per dire che lo spettacolo è una sporcizia sessuale "in faccia" dopo pochi minuti e assolutamente inutile. Scusa, ma non ho potuto continuare a guardare.

6a5bcca1a6
https://www.causes.com/posts/4704086 http://niesati.yolasite.com/resources/Go-for-the-Bronze-film-completo-in-italiano-download-gratuito-hd-720p.pdf http://www.nookl.com/article/233304/italian-movie-download-decision-factor http://mosopemere.wapka.me/forum2_theme_112962545.xhtml?tema=242 https://www.causes.com/posts/4704085 http://griffithchafey.ning.com/profiles/blogs/download-full-movie-furia-en-la-sangre-in-italian http://axperthesitern.wapka.mobi/forum2_theme_112963527.xhtml?tema=234 http://professoratciutatvella.ning.com/profiles/blogs/download-the-robin-hood-full-movie-italian-dubbed-in-torrent http://laynesourpifes.wapka.mobi/forum2_theme_112976130.xhtml?tema=150 http://foodtube.net/profiles/blogs/episode-1-16-full-movie-kickass-torrent-1

Annons

Comment the photo

or log in:
 

Directlink:
http://dayviews.com/agniland/526736861/